Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 16
Like Tree1Likes

Discussione: utensili e strumenti per iniziare.

  1. #1
    Moderatore L'avatar di caio
    Registrato dal
    Mar 2005
    residenza
    Profondo sud
    Messaggi
    3,078
    Reputazione
    10

    utensili e strumenti per iniziare.

    Da sempre mi capita di leggere consigli su cosa serve per iniziare a smanettare con l'elettronica.
    di seguito troverete alcuni consigli utili per iniziare o quanto meno per capire se vale o no la pena intraprendere questo passa tempo.

    Ricordo che molta strumentazione acquistabile dallo sponsor (www.cipcipstore.it)

    1
    Una stazione saldante termo regolata a bassa tensione .






    2
    Un buon kit assortito di cacciaviti e pinzette






    3

    Stagno e flussante e/o pasta salda








    4
    Filo autospellante tipo LWG30 e treccia dissaldante e/o pompetta aspirante





    5
    Nastro isolante , solvente tipo trielina o acetone e un pennello









    6 per ultimo ma non per questo meno importante
    un multimetro/tester .
    Va bene un modello anche di quelli a lettura facilitata alias digitali(quanto li odio).



    Questo veramente il minimo indispensabile per iniziare.
    Ultima modifica di caio; 25-10-2009 a 00:08
    corrystile likes this.
    Spoiler:  

  2. #2
    Silver Member L'avatar di X-ray
    Registrato dal
    Jul 2008
    residenza
    Cosenza/Girifalco (CZ)
    Messaggi
    544
    Reputazione
    0
    Ottima idea Caio ma mi spieghi la differenza tra il flussante e la pasta salda???
    Non l'ho mai capito

  3. #3
    Moderatore L'avatar di caio
    Registrato dal
    Mar 2005
    residenza
    Profondo sud
    Messaggi
    3,078
    Reputazione
    10
    Quote Originariamente inviata da X-ray Visualizza il messaggio
    Ottima idea Caio ma mi spieghi la differenza tra il flussante e la pasta salda???
    Non l'ho mai capito
    non l'hai mai capito perch non gli hai mai usati ??

    sono essenzialmente la stessa cosa solo che la pasta salda "evapora" (passatemi il termine)molto prima .
    il flussante tiene meglio, ti da la possibilit di scaldare meglio la superficie da stagnare senza che si dissolve del tutto.
    Spoiler:  

  4. #4
    Junior Member
    Registrato dal
    Jan 2008
    Messaggi
    14
    Reputazione
    0
    Ultima modifica di caio; 24-10-2009 a 15:29

  5. #5
    Silver Member L'avatar di X-ray
    Registrato dal
    Jul 2008
    residenza
    Cosenza/Girifalco (CZ)
    Messaggi
    544
    Reputazione
    0
    Grazie,no veramente ho sempre e solo usato flussante,la pasta salda l'ho provata una volta quando riparavo televisori ma ho avuto l'impressione che fosse troppo aggressiva verso la punta del saldatore e l'ho abbandonata,forse era una mia impressione boh...

  6. #6
    Moderatore L'avatar di caio
    Registrato dal
    Mar 2005
    residenza
    Profondo sud
    Messaggi
    3,078
    Reputazione
    10
    essenzialmente fanno lo stesso lavoro.
    l'unica differenza che la pasta salda + acida favorendo le saldature con superfici sporche.
    Diversamente da come molti credono anche la pasta salda trova largo impiego in elettronica "di precisione".
    inzuppo spesso la treccia nella pasta per aumentare il suo potere "risucchiante"

    l'unico vero inconveniente che i residui di pasta vanno necessariamente eliminati dallo stampato perch corrosivi e perch favoriscono la formazione di capacit parassite in circuiti di alta frequenza .

    edit:
    il discorso di cui sopra in stretto legame con la qualit della pasta.
    quella che vende lo store per esempio una delle migliori(leggete sull'etichetta).
    ha quasi le caratteristiche ideali.
    Ultima modifica di caio; 24-10-2009 a 15:39
    Spoiler:  

  7. #7
    Silver Member L'avatar di X-ray
    Registrato dal
    Jul 2008
    residenza
    Cosenza/Girifalco (CZ)
    Messaggi
    544
    Reputazione
    0
    Ah,allora non era la mia impressione che fosse troppo acida!!
    Ecco xch la punta del mio saldatore ancora come nuova...poi i residui li elimini con trielina?

  8. #8
    Modder L'avatar di mdalebest
    Registrato dal
    Mar 2008
    Messaggi
    286
    Reputazione
    10
    Ottima guida Caio.
    Per completezza d'informazione vorrei ricordare che la trielina cancerogena; in genere basta usare il tester per trovare il difetto nell'installazione mentre, lavare la piastra con trielina difficilmente elimina il problema (ad esempio dello stagno che colato tra i piedini del CXD e li mette in corto).
    W lo sponsor!

  9. #9
    Silver Member L'avatar di X-ray
    Registrato dal
    Jul 2008
    residenza
    Cosenza/Girifalco (CZ)
    Messaggi
    544
    Reputazione
    0
    ma x i residui di flussante/pasta salda la trielina va bene o c' qualcosa di meglio?

  10. #10
    Junior Member
    Registrato dal
    Jan 2008
    Messaggi
    14
    Reputazione
    0
    Io uso aclool isopropilico.

Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •